Toscana, terra di Terme e vacanze di salute

La Regione italiana con il più alto numero di stabilimenti termali ufficiali, alimentati da acque con caratteristiche differenti è la Toscana. Alla ricchezza delle acque termali si uniscono le meraviglie architettoniche ed artistiche, che rendono questo territorio una meta turistica ideale.

Tipi di sorgenti termali in Toscana

L’offerta della Regione Toscana rispetto ad altre è completa, poiché qui si trovano ben 27 terme ufficiali, distribuite nella maggior parte del territorio regionale. Dalle fonti che alimentano gli stabilimenti sgorgano prevalentemente tre tipi di acqua: le acque calde (chiamate anche ipertermali quando superano i 39°), con elevata componente sulfurea; le acque eutermali (con temperatura inferiore ai 36°), ricche di sodio e solfato; le acque eutermali ricche di solfato, calcio e bicarbonato. Al primo gruppo appartengono le Terme di Saturnia, le Terme di San Giovanni Rapolano, Fonteverde, Terme di Bagno Vignoni, Terme di Sassetta, Terme di Sorano. Sono acque eutermali quelle di Grotta Giusti, Terme di Chianciano, Terme di Casciana, Terme Marine Leopoldo II. Le terme fredde non sono molte: a questa tipologia appartengono le Terme della Versilia, le Terme San Carlo, le Terme Bagni di Uliveto.

Quali sono gli stabilimenti termali in Toscana?Altri stabilimenti termali in Toscana

Ci sono strutture termali parecchio rinomate in Toscana: da quelle di Montecatini (www.termemontecatini.it) a quelle di Equi (www.termediequi.it). Questi sono i principali stabilimenti termali presenti in Toscana: Terme della Via Francigena, Terme Bagni di Pisa, Terme Bagni di Lucca, Terme di Venturina, Terme di Sant’Elena, Terme di Montepulciano, Terme San Filippo, Terme di Petriolo, Fonte Pura Saturnia, Terme Antica Querciola, Buddha Spa.

Cure termali, toccasana per la salute

I settori coinvolti dalla medicina termale sono parecchi: gastroenterologia, dermatologia, pneumologia, otorinolaringoiatria, flebologia, reumatologia, fisiatria (ortopedia), medicina interna. In linea generale si può dire che le cure termali si inseriscono come opportunità terapeutica soprattutto nella gestione e trattamento delle malattie croniche. La cura termale si inserisce anche nei piani riabilitativi (riabilitazione motoria, respiratoria, dermatologica, dei disturbi psicosomatici), ma è un’ottima alleata del benessere e della prevenzione. Insomma, tutti possono trarre giovamento da un soggiorno alle terme.