Ecoturismo: qualche proposta green per tutti

Per gli amanti dell’ecoturismo esistono diverse opzioni: la vacanza in bicicletta, quella a piedi, oppure il birdwatching e la visita ad orti botanici.

Staccare la spina dalla routine giornaliera, ricaricare le pile, ritrovare il benessere fisico e mentale. Ma anche entrare in sintonia con la natura imparando a rispettare l’ambiente: tutto ciò è possibile grazie ad una “formula” di vacanza ben precisa, che è l’ecoturismo. Ecco alcune proposte “alternative” da prendere in considerazione.

Per chi ama il turismo botanico

Le persone particolarmente attratte da fiori e piante possono scegliere l’horticultural tourism, la nuova forma di turismo culturale e green che consiste in viaggi, più o meno lunghi, alla scoperta di giardini, oasi naturali, parchi ed orti botanici. Non occorre andare lontano: l’Italia è ricchissima di luoghi in cui si possono osservare specie vegetali di tutti i tipi, da Villa Badia in Piemonte a Casa Cuseni in Sicilia, dai Giardini Botanici Hanbury in Liguria al Castello Ruspoli nel Lazio. Questo tipo di vacanza può diventare un’occasione per imparare a conoscere nuove specie e apprendere i trucchi per coltivare un piccolo giardino anche a casa propria. Indirizzi utili: www.parchionline.it/parchi-nazionali-italiani.php; www.grandigiardini.it; www.wwf.it/ambiente/aree_protette/parchi_in _italia/; www.reteortibotanicilombardia.it.

Per chi preferisce il birdwatching

Sempre più persone optano per forme di ecoturismoQuella calda è la stagione migliore per praticare il birdwatching, ossia per osservare gli uccelli in libertà. Non occorre volare dall’altra parte del mondo, esistono molte possibilità anche in Italia. Per esempio, possono bastare tre giorni al Parco dello Stelvio o nel Parco dell’Appennino Lucano per vedere pernici e uccelli di montagna. Chi preferisce il mare può optare per il promontorio del Conero o l’isola di Capraia. Questo tipo di vacanza può coniugare esigenze diverse: al mattino o alla sera (orari in cui gli uccelli si spostano per procurarsi il cibo) ci si può dedicare all’ornitologia, e nel resto della giornata ad altre attività piacevoli. Indirizzi utili: www.ornitour.it; www.lipu.it/gli­_uccelli-e-la-natura; www.ebnitalia.it; www.viaggiwwfnature.it/3495-birdwatching-che-passione.

Per chi ama camminare

Questo modo di viaggiare, che è piuttosto diffuso, costringe la persona a rallentare in tutti i sensi, rimettendola in contatto con i propri pensieri e il proprio corpo. Fare una vacanza a piedi significa anche trovare una sintonia ed un’alchimia con l’ambiente esterno, ma anche sincronizzarsi con i compagni di viaggio e intrecciare relazioni basate su uno scambio profondo e autentico. Senza dimenticare che la camminata apporta benefici alla respirazione e al sistema nervoso, inoltre riconnette mente e spirito. Il più famoso, sicuramente, è il cammino di Santiago de Compostela, ma non è l’unico. Si può scegliere tra tantissime opzioni, sia in Italia che all’estero. Qualche esempio? La via Francigena dal San Gottardo a Roma, l’anello Ponte del Guat in Lombardia, la via di Mozart in Austria, il cammino di Assisi, la Basilicata coast to coast. Indirizzi utili: www.waldenviaggiapiedi.it; www.movimentolento.it; www.cammini.eu; www.jonas.it/vacanza_in_montagna_613.html.

Per chi ama il cicloturismo

Questa forma di turismo praticata in bicicletta è economica, fuori dai canoni classici e soprattutto dai consueti itinerari del turismo di massa. Consente di scoprire luoghi insoliti e “genuini”, facendo apprezzare non tanto la meta finale, ma anche il percorso necessario per raggiungerla. Anche in questo caso, ci si può sbizzarrire: si può scegliere di percorrere distanze brevi o lunghe, sulla base di itinerari specifici o viaggiare su strade secondarie, spostarsi esclusivamente in bici oppure abbinare anche tratti in treno, da soli o in gruppo. Al Sud ad esempio si può percorrere la Ciclovia dei Borboni che da Napoli conduce a Bari, mentre al Nord la Ciclovia Alpe Adria porta da Salisburgo a Grado. Indirizzi utili: www.cicloturismo.it; www.bikeitalia.it; www.cicloturismo.com; www.girolibero.it